Facebook: nuove misurazioni per la reach organica

Facebook Organic Reach

Facebook ha recentemente comunicato il rilascio di un importante aggiornamento su come viene calcolata la reach organica.

In base alla nuova definizione, la copertura organica viene ora conteggiata quando un post non a pagamento viene visualizzato sullo schermo di una persona. In precedenza, la copertura organica veniva contata quando veniva posizionato un post a pagamento nella sezione Notizie di una persona, indipendentemente dal fatto che venisse visualizzato o meno sul suo schermo.

Va precisato che si tratta di una modifica alla misurazione della copertura, non di un aggiornamento del News Feed, dunque le metriche relative alle interazioni restano invariate.

 

Facebook Organic Reach

 

Cosa comporta questo aggiornamento?
► La reach sarà più precisa e qualificata, basandosi sul fatto che l’utente abbia effettivamente visualizzato il post
► La reach delle pagine sarà inferiore proprio perché conteggiata su dati più precisi, includendo chi ha realmente visto i contenuti

Secondo gli analisti, la riduzione stimata si aggira sul 20%, anche se, ripetiamo, non si tratta di un vero e proprio declino nel numero di persone raggiunte, ma di un diverso modo, più puntuale, di calcolarlo.

Hit Mania Trailer – I trailer più popolari di Gennaio 2018

 

Hit Mania Trailer – La classifica dei trailer più popolari sui social mostra un andamento curioso nel mese di Gennaio 2018: da una parte inizia infatti l’avvicendamento con i trailer che anticipano le prime release cinematografiche del 2018, dall’altra invece ritroviamo i trailer che hanno acceso le conversazioni degli utenti sui social nell’ultima parte del 2017.

Al primo posto infatti domina incontrastato il Trailer Finale di italiano di Cinquanta Sfumature di Rosso che, entrando nel vivo della campagna di lancio, totalizza nel solo mese di gennaio un engagement score di 1.4 M: un risultato straordinario, a conferma di un trend costante che ha posizionato il contenuto sempre ai vertici della classifica dei trailer più popolari sui social, nonostante il rilascio del trailer sia avvenuto a inizio Novembre 2017.

Seconda posizione per il Teaser Trailer di Avengers: Infinity War: il terzo capitolo del franchise in uscita il 25 Aprile, ottiene un engagement score di 228.7 K. A riprova dello straordinario successo social di Mr. Grey, nonostante sia immediatamente successivo in classifica, il punteggio di Avengers è pari a circa un quinto di quello di Cinquanta Sfumature di Rosso.

In terza e quarta posizione ritroviamo due trailer che hanno beneficiato della coda lunga di reaction a seguito delle release cinematografiche a cavallo delle feste: si tratta di Star Wars: Gli Ultimi Jedi e Jumanji – Benvenuti nella Giungla, con engagement score di 207.2 K e 196.6 K rispettivamente.

In quinta posizione la prima new entry del mese con un titolo di Universal Pictures International Italy: il trailer di Mamma Mia! Ci Risiamo, con un engagement score di ben 146.8 K, conferma le impressioni avute con il rilascio dei primi materiali del film: nonostante siano passati dieci anni dal primo capitolo, i fan mostrano un affetto intatto per la storia e attendono con trepidazione il ritorno dei protagonisti sul grande schermo, tanto da posizionare il trailer anche al quinto posto dei contenuti più popolari dall’attivazione del servizio. 

Con un engagement score di 123.9 K, sesto posto per il trailer di The Midnight Man, l’horror di Adler Entertainment che ha sorpreso positivamente al botteghino: una conferma di come una strategia di promozione social e advertising costante e mirata sul target destinatario sia uno degli elementi necessari per una buona riuscita al box-office.

In settima e ottava posizione con engagement score molto simili, il Teaser Trailer Italiano di Black Panther (116.6 K) e il Trailer Italiano di Ready Player One (111.2 K). Nonostante il posizionamento simile, bisogna precisare che per Black Panther si tratta di un contenuto rilasciato a Giugno, mentre per il titolo di Warner Bros. Entertainment Italia il debutto è avvenuto a Dicembre. Per il cinecomic distribuito da Disney si tratta quindi di una bella conferma in vista dell’imminente uscita del 14 Febbraio.

Seguono in nona e decima posizione i trailer di altri due blockbuster distributi da Warner Bros. Entertainement Italia con una interessante inversione di tendenza: nonostante il trailer di Rampage – Furia Animale sia stato rilasciato a Novembre e abbia conseguito a Gennaio soltanto 14.1 K video views totali, nello stesso periodo ha ottenuto un engagement score (95 K), superiore al Nuovo trailer ufficiale italiano di Tomb Raider (82.5 K) che è stato rilasciato invece a metà Gennaio e ha registrato un maggior numero di video views (2.7 M video views totali).

Cliccate su Hit Mania Trailer per scoprire le evoluzioni della classifica nel mese di Febbraio o scriveteci a hitmaniatrailer@bradek.it se desiderate che i vostri trailer appaiano in classifica.

Hit Mania Trailer – La classifica dei trailer più popolari sui social network

Brad&K Productions s.r.l. è lieta di presentare Hit Mania Trailer – La classifica dei trailer più popolari sui social network: trailer.bradek.it

Hit Mania Trailer è un’infografica dinamica che mostra in real time le prime dieci posizioni della classifica dei trailer con le migliori performance social, monitorate in una finestra temporale definita. L’idea alla base di Hit Mania Trailer nasce dall’incontro tra le due anime di Brad&K: l’area editoriale e l’agenzia digital. Da una parte, la nostra passione come editori ci ha da sempre portato ad osservare con attenzione tutto ciò che accade intorno al debutto di un trailer, un vero e proprio momento determinante nella campagna di lancio di un film, durante il quale si costruiscono le aspettative del pubblico, si misurano i principali topic di discussione tra gli utenti e su cui si concentrano percentuali sempre più alte di investimenti per conquistare una finestra di visibilità importante. Dall’altra, come agenzia digital che in questi anni ha avuto l’onore di lavorare con le principali distribuzioni cinematografiche (Universal Pictures, Warner Bros., Disney, Lucky Red, 01 Distribution, Adler Entertainment, M2 Pictures, Notorious Pictures, Vision Distribution), ci siamo specializzati nel monitoraggio puntuale delle performance social dei trailer per rispondere alle esigenze di misurazione dei nostri clienti con analisi sempre più accurate e dettagliate. La passione per il cinema e l’occhio critico maturati durante l’esperienza quindicennale come editori, insieme all’approccio analitico derivante dall’esperienza ventennale nel settore del digital marketing, sono quindi i semi da cui è germogliato il progetto di Hit Mania Trailer.

Venendo alla descrizione dell’infografica dinamica, l’andamento della classifica può essere osservato selezionando uno a scelta tra quattro intervalli temporali differenti: today (dati registrati nelle ultime 24 ore), last 7 days (dati registrati da oggi a meno sei giorni precedenti), last 30 days (dati registrati da oggi a meno 29 giorni precedenti), e lifetime (dati totali dal lancio del contenuto ad oggi). Per ogni trailer mostrato in classifica è possibile osservare da sinistra verso destra la data di pubblicazione del contenuto, le video views total intese come sommatoria delle video views total di Facebook e video views total di YouTube dello stesso trailer, le singole video views total di Facebook, le singole video views total di YouTube e l’Engagement Score.

Le metriche monitorate e rappresentate nella classifica sono dati già pubblici e a disposizione di tutti ma abbiamo scelto di costruire Hit Mania Trailer con lo scopo di offrire un servizio che consentisse ai nostri clienti di trarre delle considerazioni in termini qualitativi, oltre che quantitativi, dall’andamento del proprio trailer in classifica: le posizioni sono infatti mostrate in ordine decrescete per engagement score, un parametro che tiene conto delle interazioni degli utenti. L’engagement score viene calcolato come la somma di ogni reaction, commento e condivisione ricevuta dal trailer su Facebook e YouTube, attribuendo però un moltiplicatore ai commenti e le condivisioni per pesarle diversamente rispetto alla semplice reaction. La nostra esperienza ci insegna infatti che ogni commento e ogni condivisione effettuata da un utente rappresenta un’azione molto più decisiva nel determinare l’accoglienza di un contenuto rispetto al semplice like, e ancora di più rispetto alle sole video views che non entrano nel merito del gradimento da parte del pubblico.

Prendendo in esame questo parametro la classifica relativa al mese di Dicembre 2017 mostra infatti delle sorprese: con un engagement score di ben 1.4 M è il trailer di Cinquanta Sfumature di Rosso a conquistare la prima posizione, staccando nettamente il teaser trailer Avengers: Infinity War il quale, nonostante anticipi il terzo capitolo di un’altra franchise amatissima, si posiziona al secondo posto con un engagement score di 228 K, circa un quinto del risultato raggiunto da Cinquanta Sfumature di Rosso. Con engagement score vicini a quello totalizzato da Avengers: Infinity War, seguono in terza e quarta posizione i trailer di Star Wars: Gli Ultimi Jedi e Jumanji: Benvenuti nella Giungla: i due contenuti sono stati rilasciati sui social mesi prima rispetto alla finestra temporale analizzata, ma con l’avvicinarsi della release cinematografica sono riemersi prepotentemente nelle conversazioni degli utenti. Al quinto posto un outsider: il trailer di The Midnight Man, l’horror distribuito da Adler Entertainment, che conquista un engagement score di 124.8 K grazie ad una efficace e costante promozione del contenuto con un’attenta campagna di social advertising, battendo i trailer di blockbuster come Black Panther, Ready Player One, Rampage – Furia Animale, Jurassic World – Il Regno Distrutto e Ocean’s Eight che occupano le rimanenti posizioni della Top 10.

L’infografica concretizza la nostra esperienza nel lancio e nell’analisi dei contenuti sui social media in uno strumento che abbiamo progettato insieme ai nostri partner tecnologici di Datalytics i quali, specializzati nel monitoraggio dei social media e nella realizzazione di infografiche e dashboard, ci accompagnano ormai da anni nello sviluppo di soluzione personalizzate per le nostre esigenze e per quelle specifiche dei nostri clienti.

Il censimento dei trailer viene eseguito quotidianamente dal nostro team, tuttavia per essere sicuri che il proprio trailer abbia la possibilità di apparire in classifica ecco gli step da seguire:

  1. Mandare una e-mail a hitmaniatrailer@bradek.it indicando i link di tutti i canali social sui quali verrà pubblicato il trailer, almeno 24 ore prima del debutto, per consentirci di settarne i monitoraggi per tempo.
  2. Aggiungerci come analisti delle pagine Facebook coinvolte nel lancio, se si desidera che il contenuto appaia subito completo di video views total di Facebook (sebbene le total video views di facebook siano un parametro pubblico, è necessario essere in possesso di un accesso di livello di accesso alla pagina come analyst per poter automatizzare il processo di monitoraggio). Anche in questo caso, è possibile scrivere a hitmaniatrailer@bradek.it. Il team di Hit Mania Trailer assicura che gli insight privati delle pagine non verranno mai condivisi pubblicamente o con terzi.

Le potenzialità di Hit Mania Trailer non finiscono però qui! La classifica è solo la versione freemium di una serie di numerosi servizi in continuo sviluppo che siamo in grado di offrire per aiutare i nostri clienti a misurare l’andamento dei propri contenuti e supportarli nella pianificazione di strategie e investimenti.

È possibile rivolgersi a hitmaniatrailer@bradek.it per ottenere

  • Lo sblocco della classifica completa;
  • La possibilità di ordinare la classifica per una metrica preferenziale. Es: video views Facebook, video views YouTube, engagement score;
  • L’accesso alla piattaforma di monitoraggio con il massimo livello di insight privati dei propri trailer;
  • L’utilizzo della piattaforma di benchmark con gli insight pubblici di tutti i trailer monitorati;
  • Il supporto e la consulenza da parte del nostro team di analisti;
  • Il preventivo per il design e lo sviluppo di un social command center personalizzato.

L’infografica nasce dalla volontà di offrire agli addetti ai lavori e agli appassionati uno strumento in grado di misurare le performance online di quello che secondo noi continua ad essere il miglior veicolo promozionale di un film. Il trailer può non essere il formato più idoneo per l’advertising sui tanti media oggi a disposizione per la pubblicità, ma rimane il contenuto principe della comunicazione di un film e ormai anche delle serie tv, quello che dovrebbe riassumerne al meglio le caratteristiche essenziali, in grado di raccontare e coinvolgere il pubblico.

Non vi resta che scoprire la posizione dei trailer nella classifica di Hit Mania Trailer su http://trailer.bradek.it/ o scriverci all’indirizzo hitmaniatrailer@bradek.it per saperne di più!

Feste nazionali e social media: è un buon momento per lanciare dei contenuti?

FESTE E SOCIAL MEDIA

Quante volte vi siete chiesti se convenga o meno pubblicare dei contenuti nei giorni delle feste nazionali?
“Ha senso o meno lanciare un trailer l’8 dicembre, il 25 aprile o il primo maggio?”

Quante volte a queste domande avete avanzato delle ipotesi pensando alle vostre sensazioni miste alle vostre personali abitudini durante i giorni di festa?
“L’8 dicembre sì perchè oltre a preparare l’albero di Natale fuori è freddo e nessuno avrà voglia di uscire…”
oppure
“Mentre per quanto riguarda il 25 aprile e il primo maggio il discorso cambia, scampagnate!”

Ma è davvero così?
Spinti da queste domande abbiamo deciso di verificare le nostre sensazioni, numeri alla mano.

OBIETTIVO

Il nostro obiettivo è stato quello di verificare quale sia l’impatto delle festività sulle abitudini degli utenti di Facebook relativizzandolo settore cinematografico.
In particolare vogliamo comprendere se le festività siano o meno l’occasione giusta per lanciare sui social dei contenuti generici, come trailer, oppure per asset specifici, come asset “sharable” di auguri.

Quest’anno abbiamo deciso di fare una analisi più approfondita rispetto alle nostre abitudini e quelle dei nostri cari: abbiamo preso ogni giorno segnato in rosso sul calendario e lo abbiamo confrontato con la media dello stesso giorno della settimana precedente e di quella successiva. In totale abbiamo analizzato 14 festività nazionali ed un giorno di ponte.

CONTESTO

Per elaborare una analisi più accurata possibile abbiamo scelto 6 delle oltre 110 pagine Facebook attive gestite attraverso il business manager di Brad&K Production. Queste sei pagine si distinguono per le seguenti caratteristiche:

  • Tutte relative al settore cinematografico.
  • Molto simili tra loro per ritmo e tipologia di posting giornaliero.
  • Molto diverse tra loro per pubblico di riferimento.
  • Esenti da investimenti advertising che ne alterassero le performance organiche.
  • Con una fan base tra i 270K e 1.5M di utenti.

GRAFICI PERFORMANCE

DATI ANALIZZATI

Per ciascuna pagina abbiamo estratto:

  • Fan base nel giorno preso in considerazione;
  • Copertura organica giornaliera;
  • Video views organiche giornaliere;
  • Utenti unici coinvolti nel giorno preso in considerazione;

INTERVALLO TEMPORALE E FESTE

I dati presi in considerazione vanno dalla festa dell’Immacolata del 2016 fino alla festa di Ognissanti del 2017.
Dato i continui aggiornamenti dell’algoritmo di Facebook, abbiamo ristretto l’analisi all’ultimo anno.
In particolare, i dati di ogni giorno festivo sono stati confrontati con la media dei dati dello stesso giorno della settimana precedente e successiva.CALENDARIO FESTE - GIORNI ANALIZZATI 2Esempio:
I dati di giovedì 8 dicembre 2016 sono stati confrontati con la media dei dati di giovedì 1 dicembre e 15 dicembre. 
Questo è avvenuto in casi in cui lo stesso giorno della settimana precedente e successiva non fosse un festivo.

Per quanto riguarda casi in cui il giorno della settimana precedente (o successiva) fosse festivo, abbiamo anticipato (o posticipato) la raccolta dati di una settimana.

 

CALENDARIO FESTE - GIORNI ANALIZZATI 2

Esempio:
Per il confronto con domenica 25 dicembre 2016 abbiamo fatto la media tra i dati di domenica 18 dicembre e domenica 8 gennaio 2017 (quindi NON domenica 1 gennaio 2017).

L’aver fatto la media tra i dati della settimana precedente e successiva del giorno festivo è finalizzato all’avere dei solidi parametri con cui confrontare il dato.

RISULTATI

Per elaborare il grafico seguente sono state considerate le differenze percentuali mediane tra i giorni festivi e i giorni NON festivi delle 6 Pagine Facebook prese in considerazione.
Esempio:
Valore mediano tra le 6 pagine analizzate di: (Organic Reach 8 dicembre 2016 – (Media Organic Reach 1 e 15 dicembre 2016))/(Media Organic Reach 1 e 15 dicembre 2016)

NB: è stata utilizzata la mediana, poichè trattandosi di dati percentuali, alcuni dati alteravano troppo i risultati rispetto il reale impatto in valore assoluto

DIFFERENZA PERCENTUALE MEDIANA TRA GIORNI FESTIVI E NON FESTIVI
(TUTTE LE FESTE NAZIONALI)Questo grafico dimostra come generalmente nei giorni di festa ci sia una diminuzione generale di tutte le metriche considerate, ad eccezione di alcuni giorni.

Nel dettaglio il periodo natalizio:

DIFFERENZA PERCENTUALE MEDIANA TRA GIORNI FESTIVI E NON FESTIVI
(PERIODO NATALIZIO)In generale, come si può notare dal grafico, il periodo natalizio è quello più altalenante per quanto riguarda le metriche osservate.
La festa dell’Immacolata, che nel 2016 capitava di giovedì è in assoluto la giornata in cui la reach organica è stata maggiore rispetto la media dei giorni corrispondenti della settimana precedente e successiva.

Per quanto riguarda Natale e il primo gennaio, vediamo dei trend molto positivi.
In base alle nostre analisi questo trend positivo è dovuto alla pubblicazione di meme e video di auguri nel caso del Natale, destinati ad esser condivisi e a creare engagement.
Nel caso del primo gennaio generalmente vengono rilasciati dei video/mograph un po’ più elaborati che permettono di aumentare le video views e parallelamente gli utenti coinvolti.

 

Focalizzandoci proprio sugli utenti coinvolti, il grafico seguente mostra le medie in valori assoluti, sempre relativi al periodo natalizio:

UTENTI COINVOLTI MEDI TRA GIORNI FESTIVI E NON FESTIVI
(PERIODO NATALIZIO) Anche nel caso di medie in valori assoluti è possibile notare come gli auguri siano delle occasioni da sfruttare per coinvolgere gli utenti.
Ottime sono anche le opportunità di calendario come l’8 dicembre, dove la giornata tradizionalmente riservata agli addobbi natalizi apre ad una serie infinita di opportunità di coinvolgimento.

Diverso lo scenario per quanto riguarda le altre feste nazionali:

UTENTI COINVOLTI MEDI TRA GIORNI FESTIVI E NON FESTIVI
(ALTRE FESTE NAZIONALI)Il trend è lo stesso anche per quanto riguarda Pasqua e Pasquetta, mentre è interessante osservare il drastico calo dell’engagement per altre festività nazionali meno sentite a livello emozionale.

Per quanto riguarda le video views notiamo delle similitudini?

VIDEO VIEWS ORGANICHE MEDIE TRA GIORNI FESTIVI E NON FESTIVI
(ALTRE FESTE NAZIONALI)

Ripartendo proprio da questa ultima serie di festività possiamo osservare come i dati siano proporzionalmente quasi speculari ai dati sull’engagement, salvo lo scarto (trascurabile) per Ognissanti 2017.

Ritornando al Natale, nel grafico seguente è osservabile quale sia l’impatto degli auguri in termini di medie video views organiche:

VIDEO VIEWS ORGANICHE MEDIE TRA GIORNI FESTIVI E NON FESTIVI
(PERIODO NATALIZIO)Secondo questa analisi, infatti, le giornate migliori per pubblicare non sono tanto quelle delle vigilie di Natale e Capodanno, quanto i giorni di festa veri e propri, dove il maggior tempo a disposizione impatta positivamente sull’uso di Facebook.

A conferma di questa ipotesi, i dati di reach organica media:
COPERTURA ORGANICA MEDIA TRA GIORNI FESTIVI E NON FESTIVI
(PERIODO NATALIZIO)È evidente come nei giorni di festa del Natale e del primo gennaio la reach sia molto più elevata della media dei giorni corrispondenti.
Complice di questo trend è probabilmente anche la minore pressione di investimenti in Facebook Ads che rendono i contenuti organici più “semplici” da visualizzare, soprattutto se a focus con il target audience di riferimento.
Infatti, giorni di festa come Natale e Capodanno, sono giorni in cui sponsorizzazioni di determinati settori diminuiscono di pressione. Con molta probabilità ciò avviene sia per difficoltà di moderazione commenti, sia per bilanciare i forti investimenti dei giorni precedenti alle feste per spingere all’acquisto dei regali.

Di seguito l’ultimo grafico sul confronto della copertura media nelle altre festività nazionali:

COPERTURA ORGANICA MEDIA TRA GIORNI FESTIVI E NON FESTIVI
(ALTRE FESTE NAZIONALI)

Anche quest’ultimo grafico conferma, senza alcuna sorpresa, l’andamento delle altre metriche analizzate in precedenza.

CONCLUSIONI

Dopo aver esaminato i dati del nostro campione di 6 pagine Facebook del settore cinematografico relativi alle festività dell’ultimo anno possiamo affermare che:

  • Alcune feste sono buone occasioni di coinvolgimento degli utenti: 8 dicembre, Natale, Capodanno, Epifania, Pasqua;
  • Per coinvolgere efficacemente gli utenti vanno previsti degli asset inclini ad esser condivisi senza necessità di sponsorizzarli;
  • Le feste non sono buone occasioni di lancio contenuti importanti che non abbiano alcuna relazione con la festa stessa;
  • Le feste primaverili ed estive portano inevitabilmente le persone a trascurare l’uso di Facebook;

Se queste erano le vostre sensazioni iniziali, ora avete anche dei dati con cui supportarle.

Francesco Villafrate x BRAD&K PRODUCTION S.R.L

La correlazione tra Facebook Advertising e Box Office cinematografico

box office

Negli ultimi anni gli investimenti in Social Advertising, soprattutto per quanto riguarda Facebook ed Instagram, sono cresciuti in modo vertiginoso, sia per la crescita dei valori assoluti dei budget digital, sia per il sempre crescente peso relativo che hanno rispetto all’advertising display, realizzato o meno attraverso il programmatic. Questo fenomeno riguarda anche il cinema e in questo ambito abbiamo vissuto questa evoluzione da protagonisti, gestendo la pianificazione social per sempre più clienti, sempre con la massima attenzione all’ottimizzazione delle campagne. In un anno che segna il record delle risorse che abbiamo gestito in questo ambito abbiamo voluto investire un po’ di tempo nell’indagare la relazione tra Box Office e investimenti in Social Advertising.

L’area social advertising di Brad&K Productions gestisce dal 2012 l’advertising sui principali social media -Facebook, Insatgram, Twitter, YouTube e Linkedin-  di molti dei titoli cinematografici affidati alla società per progetti di Social Media Management e Digital PR.. Ad oggi abbiamo avuto modo di gestire il social advertising, in particolar modo su Facebook e Instragam, di oltre 20 titoli all’anno negli ultimi 4 anni, con budget variabili dalle poche migliaia a molte decine di migliaia di euro. In questo articolo abbiamo deciso di sintetizzare i risultati raggiunti, evidenziando alcune curiosità e traendo alcune conclusioni di carattere generale.

In particolare, allo scopo di verificare se esista una correlazione tra incassi al box office e campagne social advertising, abbiamo preso in esame i dati relativi a quasi 40 film. Partendo da titoli di cui abbiamo gestito il social advertising, abbiamo analizzato le performance di ciascuna campagna, cercando di trarre delle conclusioni utili a comprendere quali siano le leve da utilizzare per delle campagne di successo.

La selezione dei titoli è stata limitata all’intervallo temporale che va da inizio 2016 fino a settembre 2017. Non sono stati presi in considerazione titoli antecedenti in quanto la rapida evoluzione di algoritmi, budget e strategie renderebbero tali dati poco significativi.

Per elaborare l’analisi sono stati considerati i valori di unique reach, cumulative reach e le impression generate su Facebook:
• Per unique reach si intende la reach di tutte le campagne contando gli utenti unici raggiunti in tutta la pianificazione. Se l’utente X è stato raggiunto nella campagna A e B la reach sarà pari a 1.
• Per cumulative reach si intende la sommatoria delle reach di tutte le singole campagne. Se l’utente X è stato raggiunto nella campagna A e B la reach sarà 2.
• Per impression si considera il numero di volte che i contenuti relativi al titolo sono stati visualizzati complessivamente.

I dati su cui ci siamo focalizzati maggiormente sono appunto quelli di Facebook. Instagram, pur essendo in forte sviluppo, non è confrontabile né per base di utenti né per allocazioni di budget effettuate fino ad oggi, fermo restando l’efficacia della piattaforma su titoli dedicati a specifici target audience.

Chiaramente si tratta di titoli in cui la pianificazione social è una parte di un intero e più articolato piano media, tradizionale e digitale. L’investimento da noi curato è quindi una percentuale diversa del media mix, più o meno corposa, quindi anche dove si parla di correlazione tra Box Office e investimenti in Social Advertising è chiaro che lo si fa senza voler affermare un nesso causa-effetto tra le due grandezze.

Fatte le dovute premesse possiamo affermare che in media le campagne prese in considerazione hanno raggiunto almeno una volta 7 milioni di utenti unici. La frequenza, a seconda della strategia di pianificazione può andare da un minimo di 2 ad un massimo di 14 volte per campagna. Le impression medie dei titoli considerati sono di circa 44 milioni.

Limitandoci solo agli investimenti social, l’incasso al box office rispecchia in maniera direttamente proporzionale la unique reach; l’indice di correlazione tra presenze al cinema e unique reach è infatti pari all’85%.

Interessante sapere che il tasso di conversione calcolato come presenze al cinema / Facebook unique reach sia dell’8,69%, dato che, preso con le dovute precauzioni (di marketing mix) e considerazioni (di distribuzione), significherebbe che investimenti su Facebook permettono in media di portare al cinema l’8,69% di utenti unici raggiunti, con una frequenza media di esposizione pari a 6.

Impression e unique reach

L’analisi si fa più interessante suddividendo i titoli in 3 categorie di incasso:

1. Film che hanno incassato più di 10 milioni di euro al box office italiano

Nella nostra analisi questa categoria si compone di 9 titoli che hanno ottenuto in media 2.2 milioni di presenze al cinema. La unique reach media Facebook per questi titoli è stata di 11 milioni, che ne determinano la più alta percentuale di conversione tra le categorie prese in esame: 19,42%. L’indice di correlazione in questo caso è del 40%, percentuale che dimostra una correlazione media tra la vastità di utenti unici raggiunti e spettatori cinema.

2. Film che hanno incassato tra 1 e 10 milioni di euro

I 16 film che hanno incassato tra uno e dieci milioni di euro al box office sono quelli con il più elevato indice di correlazione tra unique reach e presenze cinema: 72%. Questa percentuale evidenzia la crescita direttamente proporzionale su titoli con una media di unique reach di circa 7 milioni e presenze medie al cinema di 663 mila spettatori evidenziando un tasso di conversione dell’8,54%.

3. Film che hanno incassato meno di un milione di euro

In media i 13 titoli che hanno incassato meno di un milione di euro vedono 95 mila spettatori al cinema, contro una unique reach di 4.5 milioni, quindi un tasso di conversione pari al 2,27%,  che determina un indice di correlazione negativo al 24%.

tasso di correlazione

È proprio quest’ultimo il caso di studio più interessante sul quale vale la pena fare qualche riflessione: se da un lato è necessario dare la massima visibilità ai contenuti, cercando di aumentare al massimo la reach, di contro è indispensabile anche ottimizzare la frequenza a cui un utente è esposto all’annuncio pubblicitario.frequenza e tasso di conversione Possiamo infatti notare che si passa da una frequenza media di 8 per i film con incassi superiori ai 10M di euro, arrivando ad una frequenza media di 4 per i film con incassi inferiori al milione di euro. Parlando di unique reach passiamo dagli 11.8 milioni degli over 10M ai 4.5M degli under 1M.

Dando per scontate le dovute obiezioni finali, tra le quali per noi è sovrana quella che riguarda ogni genere di attività di  marketing relativa al cinema, ovvero che la prima cosa che conta indipendentemente da quello che ci costruisci intorno è il film, possiamo tirare le seguenti conclusioni:

  • Content is the King, ma è altrettanto vero che ogni film ha il suo target audience che lo apprezzerà.
  • È controproducente aumentare la unique reach a discapito della frequenza. Ampliare notevolmente la reach con dei budget limitati non convertirà chi non ne è realmente interessato e aumenta il rischio del titolo di passare inosservato presso il suo core target.
  • La pressione e la frequenza devono esser gestite oculatamente. Raggiungere livelli di frequenza elevati in intervalli temporali ridotti, può essere controproducente.

Asset share

In definitiva, le percentuali rappresentate in questo articolo sono il risultato di strategie di pianificazione ad-hoc che mettono in relazione singoli asset con target audience accuratamente selezionati. Non rappresentano un invito ad investire ingenti budget sulla piattaforma al solo scopo di aumentare la reach, quanto l’invito di adottare una visione strategica del progetto nella sua interezza, rimanendo focalizzati sul core target. È infatti proprio dal core target che bisogna partire, producendo dei contenuti inclini ad essere condivisi. Se gli asset riusciranno ad intercettare gli interessi del core target, dopo una fase iniziale di sponsorizzazione, questi continueranno ad esser condivisi dagli utenti, ottimizzando al massimo la spesa.

 

 

Blade Runner 2049: un Gruppo Spoiler per parlarne liberamente

In occasione dell’uscita al cinema di Blade Runner 2049, abbiamo creato per conto di Sony Pictures Italia un gruppo chiuso collegato alla pagina Facebook ufficiale del film (con gestione a nostra cura), allo scopo di offrire alle persone la possibilità di confrontarsi liberamente nei giorni della release, senza censura di sorta sugli spoiler.

Il gruppo ha accolto già nei primi giorni centinaia di utenti ansiosi di commentare ogni aspetto del sequel più atteso dell’anno, contribuendo a rendere meno gravose le attività di moderazione sulla pagina film, rappresentando al contempo un punto di osservazione privilegiato per la rilevazione del sentiment.

Cosa più importante, ha creato nel tempo una community estremamente reattiva, coesa e fortemente identificata, avvertita dai membri come uno spazio libero in cui ci si riconosce come amici.

Nelle settimane di permanenza in sala del film, il gruppo ha registrato oltre 800 post spontanei, 13.5K commenti e 22.5K reazioni.

Blade Runner 2049 - Stats Gruppo

Serie Tv Warner – Amazon Prime Day Social Coverage

Ogni anno Amazon celebra l’Amazon Prime Day, una giornata di offerte speciali dedicate agli utenti iscritti al programma Prime dell’e-commerce che interessa diversi prodotti, tra cui anche edizioni speciali di serie tv.

In vista di questo importante evento, abbiamo realizzato un progetto di social posting e advertising per il cliente Warner Bros. Pictures, volto a promuovere le nuove complete edition delle Serie Tv Warner in offerta speciale durante il Prime Day.

L’obiettivo principale è stato arrivare il più vicino possibile al pubblico dei serial, utilizzando come copy alcune frasi iconiche che hanno toccato le corde emotive dell’utente.

Dopo aver realizzato un posting plan ad hoc, per ogni serie tv prevista in promozione è stata realizzata una creatività apposita. Facendo leva sull’effetto nostalgia, abbiamo creato degli asset statici composti da un’immagine e da una frase evocativa estrapolata dalla serie tv, utilizzati per creare un vero e proprio countdown.

Le creatività sono state pubblicate sui canali ufficiali Warner Bros., poi promossi in ADV sulla core audience di ogni serie TV.

L’attività è culminata il giorno dell’Amazon Prime Day, con la pubblicazione di un video in motion graphic: il video ha ripresentato nuovamente tutte le serie in promozione durante il Prime Day attraverso uno storytelling che ha fatto leva sulla nostalgia e l’affezione dei fan.

Di seguito gli asset statici che hanno ottenuto maggior engagement durante l’operazione:

1.Buffy 

2. The OC

4. How I Met Your Mother

4. Il Trono di Spade

5. The Following

6. Sons of Anarachy

7. True Blood

8. True Detective

9. Six Feet Under

Il nostro lavoro per l’Amazon Prime Day ha generato buoni risultati in termini di engagement totale, che ha raggiunto quasi 12K, e di sentiment generalmente positivo all’iniziativa.
Gli utenti si sono dimostrati interessati al prodotto in offerta e hanno apprezzato il richiamo alle loro serie preferite.

Spider-Man: Homecoming – HC Junket, PR e Live Reporting

Il 20 giugno per conto di Sony Picturesdistribuita in Italia da Warner Bros., abbiamo seguito il junket di Spider-Man: Homecoming tenutosi a Roma curando il coverage, live, social e intervenendo con un’azione di digital pr legata alla più ampia promozione del film.

Il protagonista Tom Holland e il regista Jon Watts hanno presentato la pellicola ai giornalisti, prevista nelle sale il 6 luglio 2017, una delle più attese di quest’anno nel mondo dei cinecomics.

Per quanto riguarda la parte relativa alle attività PR durante il Junket, ci siamo occupati di organizzare le interviste realizzate da due Influencer, Tyler Strikes, youtuber teen, e Roberto Recchioni, fumettista ed esperto di cinecomics. Entrambe le interviste sono state strutturate in base al loro target di riferimento, con domande specifiche intente a coinvolgere il loro pubblico.

Per la copertura live social del Junket, abbiamo coinvolto i tre canali principali Facebook, Twitter e Instagram, con un team di live reporting in loco per documentare in diretta tutto l’evento e aggiornare gli utenti, sia dalla pagina ufficiale del film che dai canali Sony, oltre che Marvel e Warner come supporto. Tramite quest’operazione, abbiamo raggiunto un alto livello di engagement e un sentiment molto positivo da parte della fanbase delle diverse pagine, documentando passo per passo la giornata.

Per far questo, abbiamo dato un’elevata copertura social per tutta la durata dell’evento, pubblicando post in tempo reale con le foto più indicative e rilevanti, ottenendo numerose reactions e una reach molto elevata. Questi alcuni esempi di pubblicazioni:



Spidey è ARRIVATO! Tom Holland e il regista Jon Watts presentano #SpiderManHomecoming ai giornalisti italiani! ️ Seguiteci per gli aggiornamenti.

Un post condiviso da Sony Pictures Italia (@sonypicturesit) in data:

Grazie al lavoro svolto e visti i risultati raggiunti, siamo riusciti a coinvolgere i fan del film e gli utenti di tutti i canali utilizzati, rendendo partecipe anche chi non era presente all’evento e dando adeguata visibilità ad un momento così importante per la promozione del film.

Nerve – Gamification con Facebook Canvas

Nel corso della campagna promozionale del film Nerve abbiamo creato una serie di contenuti creativi che ricalcavano le diverse sfide e modalità di gioco contenute all’interno del film e in particolare un Facebook Canvas interattivo ispirato al tema del film.

Per il titolo, distribuito in Italia da Leone Film Group, abbiamo curato sia la gestione social media, compresa la creazione di nuove creatività, che il social advertising.

Le creatività elaborate in combinazione con i copy avevano la funzione di stimolare la curiosità del target teen/tween attraverso innovative modalità di gamification.

Una tra le tante creatività pubblicate è stato il Facebook Canvas:

Abbiamo utilizzato questo strumento di Facebook con una innovativa combinazione tra asset statici e video in cui si ripercorrevano i punti focali sui quali è basato il film: Spettatore o Giocatore.

Il Canvas era a sua volta composto da 7 unità Canvas che proponevano un percorso sotto forma di quiz interattivo:

Nerve-canvas

Cliccando sull’immagine alla fine di ogni percorso c’era la possibilità di lanciare una sfida taggando un proprio amico, tutto senza uscire dall’esperienza a schermo intero di Facebook:

L’esperimento ha riscosso molto successo, ottenendo eccellenti performance in termini di costo. Anche le immagini di sfida hanno ottenuto un interaction rate molto elevato, contribuendo a rendere popolare il film tra il target audience.

I Peggiori – Facebook Takeover

Sono state numerose le attività organizzate per il film I Peggiori, distribuito da Warner Bros. Pictures Italia. L’esordio alla regia di Vincenzo Alfieri, infatti, è stato promosso tramite diverse operazioni come il Facebook Takeover, per il quale abbiamo lavorato sia dal lato Digital PR sia da quello del Social Media Management.

L’11 maggio 2017 i Demolitori hanno invaso Facebook con questo particolare tipo di azione: alle 12:00 in punto gli “eroi a pagamento” si sono impadroniti della pagina del film, della pagina corporate Warner, della IIF e del regista e dei suoi interpreti Vincenzo Alfieri, Lino Guanciale, Miriam Candurro e il resto del cast.

Per fare questo, abbiamo sostituito le cover e le immagini profilo dei suddetti canali con grafiche marchiate dal logo dei Demolitori. Il cambio improvviso ha generato curiosità e dibattiti tra i fan, spiazzati dall’iniziativa.





Contemporaneamente, abbiamo diffuso la notizia con una General Release per far sì che venisse ripresa su alcuni siti web rilevanti, operazione che ha fatto in modo di alimentare la discussione e riportare molto traffico sulle fanpage interessate.

Per rendere ancora più realistico il Facebook takeover, sono stati lanciati sulla pagina ufficiale del film dei post testuali in prima persona, tramite i quali i Demolitori hanno invitato gli utenti a contattarli per sconfiggere i “furbetti di quartiere”.

Quest’azione ha suscitato numerose reazioni da parte degli utenti, divertiti dalla giornata particolare.


L’operazione è diventata virale scatenando l’interesse dei fan, creando un sentiment fortemente positivo con numerosi commenti e un forte tasso di interazione. Un lavoro molto efficace, soprattutto per aumentare l’awarness del film in vista della sua imminente uscita nei cinema.