C’era una volta…a Hollywood – Instagram Domination

In occasione dell’uscita al cinema di C’era una volta…a Hollywood abbiamo invaso l’account Instagram di Sony Pictures Italia con la pubblicazione di una Instagram Domination: attraverso nove gram abbiamo ripercorso la storia del film ideando le creatività e i copy.

Ecco qui di cosa stiamo parlando:

 

IT CAPITOLO DUE – INSTAGRAM DOMINATION

In occasione dell’uscita al cinema di IT CAPITOLO DUE abbiamo invaso l’account Instagram di Warner Bros. Pictures con la pubblicazione di una Instagram Domination: attraverso dodici gram abbiamo ripercorso la storia del primo capitolo del film ideando le creatività e i copy.

Ecco qui di cosa stiamo parlando:

 

 

Al via la nuova funzionalità di Instagram che permette di pubblicare da desktop

pubblicazione desktop

Novità in arrivo per il colosso di Zuckerberg: stiamo parlando della possibilità di pubblicare i contenuti su Instagram tramite il desktop. Si tratta di una funzionalità tanto attesa in quanto finora si poteva solo utilizzare degli strumenti (a pagamento) per poter pubblicare contenuti sulle piattaforme social.

pubblicazione desktop

A breve, collegando l’account Instagram alla pagina Facebook e tramite il Creator Studio (lo strumento di Facebook Page Management che permette di gestire i contenuti e i messaggi delle pagine e analizzare gli insight), sarà possibile attivare questa nuova funzionalità. Facebook Business fornisce una guida sui passaggi da eseguire per poter usufruire della funzione. Ci sono però delle premesse e delle considerazioni da fare:

  • per collegare l’account Instagram alla pagina Facebook, è necessario passare alla versione Business del profilo
  • la nuova funzionalità è in roll-out e quindi non è attiva per tutte le pagine
  • è possibile pubblicare contenuti su Instagram e video su IGTV, ma non ancora le stories; inoltre alcuni filtri, effetti o adesivi potrebbero non essere disponibili in Creator Studio.

Non sappiamo ancora quali saranno le reali funzioni che verranno implementate con questo passaggio, ma sarà un passo in più che si attua in quel processo di unificazione del mondo Zuckerberg.

Fonti:

Instagram, finalmente è possibile pubblicare da desktop di Veronica Gentili

Rivoluzione Instagram: inizia il test di rimozione del numero di Like sui contenuti

like Instagram

Anticipato da Mark Zuckerberg alla Conferenza per gli sviluppatori di Facebook a San Josè e partito inizialmente in Canada, il test che nasconde il numero di Like sulla piattaforma Instagram arriva anche in Italia: il tasto Like non verrà rimosso ma non sarà visibile pubblicamente il numero dei Mi Piace che possono essere verificati soltanto dal creatore del post.

like Instagram

Si tratta di un grande cambiamento, soprattutto per quella fascia di utenti che fanno di Instagram, una vero e proprio lavoro. Secondo Tara Hopkins, Head of Public Policy EMEA di Instagram, lo scopo è quello di “aiutare le persone a porre l’attenzione su foto e video condivisi e non su quanti Like ricevono”; per la Hopkins solo in questo modo l’esperienza sul social può migliorare. Anche Vincenzo Cosenza, Responsabile marketing di Buzzoole, afferma che gli influencer, in particolare quelli più piccoli, possono beneficiare di questo cambiamento in quanto l’audience non sarà più influenzata dal numero di Like su un determinato contenuto. Inoltre le aziende potrebbero iniziare a porre più attenzione ad altre metriche come la reach (cioè il numero effettivo di persone raggiunte con il contenuto pubblicato), le visualizzazioni, il numero di condivisioni o di commenti.

Non sappiamo ancora quali saranno gli effettivi risvolti (positivi o negativi) di questo cambiamento, ma la notizia ha sicuramente creato subbuglio tra gli influencer. Non ci resta che aspettare per vedere se il test avrà successo o meno.

 

Fonti:

Niente più like su instagram: anche in Italia parte il test di i-D Staff

Niente più Like visibili a tutti sotto i post. La svolta ‘liberatoria’ di Instagram di Alessandro Frau

Instagram nasconde i ‘Like’, al via test in Italia di Redazione ANSA

Instagram introduce il formato orizzontale per IGTV

IGTV

Instagram sta ancora cercando la ricetta giusta per IGTV, il servizio che permette agli utenti di guardare video più lunghi di 60 secondi lanciato quasi un anno fa.

Nel tentativo di incrementare l’utilizzo di IGTV, Instagram ha cambiato il design originale che supportava solamente i formati vertical. Infatti, il social network ha introdotto un design più user friendly che supporta un formato orizzontale dei video in modalità landscape.

La scelta di Instagram ha senso pure da un punto di vista strategico, andandosi a posizionare come competitor di YouTube. Tuttavia, tale formato ancora non prevede monetizzazione, almeno per ora. Infatti, diversi rumor annunciano che Instagram è al lavoro per implementare l’advertising anche per questo formato per permettere ai creator di IGTV video di monetizzare con tali contenuti. A supporto di questi rumor c’è stata l’introduzione, lo scorso febbraio, della possibilità per i creator di inserire nel proprio feed dei post con preview dei loro IGTV video.

I video in formato orizzontale caricati su IGTV saranno mostrati di default in formato vertical. Per passare alla modalità landscape l’utente dovrà selezionare tale modalità e ruotare il proprio smartphone per guardare il video in full screen.

Il supporto di video orizzontali per IGTV è stato richiesto da molti utenti e creator. Infatti, questa nuova feature permetterà agli utenti di creare contenuti nel formato che si adatta meglio alle loro esigenze. Alcune tipologie di contenuti, infatti, non potrebbero performare al massimo in formato vertical. I video in formato vertical funzionano al meglio per i creator che intendono utilizzare un approccio più “vicino e personale”, mentre quelli in formato orizzontale performano meglio quando ci sono più persone nello stesso video e per i così detti high-motion content, come la danza e gli sport.

 

 

Fonte: “Instagram’s IGTV Adds Support for Horizontal Videos – but Still No Monetization” di Todd Spangler.

I testi delle canzoni debuttano nelle Instagram Stories

Nel momento in cui andremo ad aggiungere una canzone dalla libreria Instagram, avremo la possibilità di aggiungere i testi in pop-up.

Poche ore fa, Instagram ha annunciato una nuova feature che renderà felici molti utenti. Nelle stories, infatti, sarà possibile aggiungere i testi delle canzoni da mostrare in display in relazione alla canzone selezionata. Come intuibile, questa funzione sarà rilasciata nei paesi in cui era già disponibile la libreria musicale, introdotta lo scorso anno.

I nostri followers, nel momento in cui andranno a riprodurre la canzone nella story, vedranno il testo di quest’ultima comparire a schermo. Questo tool, potrebbe aprire le porte del social a diverse possibilità di interazioni con gli utenti, come ad esempio la possibilità di cantare in karaoke.

Il testo potrà riferirsi anche ad un pezzo specifico della canzone in riproduzione, che potremo selezionare al momento dell’editing. Sarà possibile, inoltre, modificare font e dimensione del testo in pop-up.

Questa nuova feature si va ad aggiungere ad una serie di novità introdotte in merito alla libreria musicale dell’app nel corso dell’anno. Basti pensare a SoundCloud, Spotify e Shazam, divenute fondamentali per la ricerca delle canzoni su Instagram.

Fonte:

Instagram make it easy to add song lyrics to your Stories di AJ Dellinger

Instagram: in arrivo i “Branded Content Ads”

Influencer

La scorsa settimana Instagram ha implementato una nuova funzione che permette agli inserzionisti di promuovere i contenuti organici brandizzati degli influencer per raggiungere un pubblico più ampio. Grazie al nuovo tool, gli influencer avranno una nuova opzione grazie alla quale permetteranno ai propri business partner di promuovere i propri post.

I brand avranno accesso ad un pool di utenti maggiore, inclusi coloro che non seguono né l’influencer, né il brand. Prima di questa nuova feature, i brand, potevano raggiungere esclusivamente i follower dell’influencer il cui post veniva sponsorizzato. Adesso, invece, sarà possibile targetizzare un numero maggiore di utenti, andando a beneficiare e dare maggior visibilità sia all’influencer che al brand in questione, sfruttando così nuove sinergie.

Questa funzione, chiamata “Branded Content Ads” ed attualmente ancora in fase di beta testing, era una delle feature più richiesta dalle aziende. Dal blog del gigante social, si annuncia che la feature sarà disponibile a tutti i marketer dal 17 Giugno.

Una nota importante è che Instagram vuole tutelare la trasparenza specificando nel post che il contenuto è soggetto ad una partnership a pagamento con un determinato brand. Questo anche per evitare di incappare in multe o sanzioni dalla Federal Trade Commission.

Instagram, non ha solamente pensato ad incrementare le vendite degli spazi di inserzioni. Infatti la piattaforma sta implementando diverse feature per incoraggiare gli utenti ad acquistare prodotti direttamente da Instagram, volte ad incrementare i ricavi derivanti dall’attività e-commerce. Una di queste feature, in fase di beta testing, permetterà agli utenti di acquistare e pagare i prodotti desiderati senza lasciare l’applicazione.

 

Fonti: “Instagram now lets brands boost organic posts as ads” di Robert Williams

Le ultime novità di Instagram su IGTV, Stories, Vetrina e Direct

Molte sono le novità che sono state introdotte e che saranno implementate all’interno del colosso di Mark Zuckerberg. Già in questi giorni, Instagram ha modificato il design di Esplorazione dei contenuti aggiungendo dei tag al di sotto della barra di ricerca: in particolare si tratta di IGTV, Vetrina e Categorie di contenuti. L’obiettivo di questo cambiamento è principalmente quello di migliorare l’esperienza degli utenti che possono ora selezionare le Stories da vedere in base ai loro interessi proprio grazie alla categorizzazione introdotta (Cibo, Musica, Viaggi, Natura, Sport, TV e Film e tante altre). Il tag IGTV rimanderà agli ultimi contenuti aggiunti che potranno essere consultati in un feed personalizzato in base ai creatori seguiti e a quelli consigliati. Lo stesso discorso vale per il tag Vetrina che secondo una serie di categorie propone agli utenti tipi di prodotti personalizzati. Inoltre le due etichette IGTV e Vetrina sono le prime a comparire sotto la barra di ricerca in modo tale da facilitare la ricerca di prodotti e video preferiti.

Le novità per IGTV non finiscono qui: la TV di Instagram ha adottato un unico feed centrale che propone contenuti definiti definiti dall’algoritmo e in modo tale che questi possano essere riprodotti uno alla volta scorrendo verticalmente. Un design ripreso da TikTok, che usa il feed e non le categorie, e da Snapchat, che ha da tempo eletto la verticalità per la visione dei contenuti.

Le cose cambiano anche per l’app Direct. Lanciato nel 2017 in alcuni mercati specifici (tra cui anche l’Italia), il servizio dell’app di messaggistica istantanea, nata come un esperimento per rivaleggiare Snapchat, sarà integrato all’interno di Instagram stesso senza rendere noto il motivo per cui non si è deciso di proseguire con il lancio ufficiale dell’app. Questo cambiamento è stato annunciato tramite un messaggio che compariva ad alcuni utenti nel momento in cui accedevano al servizio.

Alcune voci annunciano invece il lancio di un’app dedicata completamente allo shopping (Instagram Shopping): qui le aziende possono avere un proprio profilo business e taggare cinque prodotti nei post a singola immagine o massimo venti prodotti all’interno dei post multi-immagine; invece dal lato utente è possibile notare una piccola icona-borsa nei post in cui sono stati incorporati dei link che portano ai prodotti in vendita.

Come si può ben capire, Instagram è in continua evoluzione tramite la proposta di contenuti personalizzati in base alle persone seguite e agli interessi. In questo modo l’obiettivo del gigante di Zuckerberg è quello di creare una piattaforma in cui l’esperienza sia diversificata e completamente in linea con quello che ogni utente vuole cercare.

 

Fonti

Making Explore an Even Better Home for Your Interests 

Instagram is bringing Stories to the Explore tab for the first time and kills off its unpopular standalone Direct messaging app di Annie Palmer

Instagram’s IGTV copies TikTok’s AI, Snapchat’s design di Josh Constine

Instagram Re-Vamps IGTV to Better Align with Rising Consumption Trends di Andrew Hutchinson

THE FUTURE IS PRIVATE – il punto della situazione sulla conferenza F8 di Facebook

A pochi giorni dalla conclusione dell’F8, la conferenza annuale tenuta da Facebook per gli sviluppatori, è giunto il momento di tirare le somme

Proviamo a raccogliere tutte le novità ed i cambiamenti a cui il mondo dei social sta andando incontro. Innanzitutto, Mark Zuckerberg ha tenuto a precisare sin dalle prime battute di questa conferenza che il futuro delle piattaforme vedrà il suo fulcro nella privacy, in una sorta di ritorno alle origini per l’azienda.

THE FUTURE IS PRIVATE sembra risuonare risuonare quasi come un monito per la stessa azienda, rimasta coinvolta – appena lo scorso anno – in uno dei più grossi scandali mediatici riguardanti il rispetto della privacy dei propri utenti.

Sicurezza, interazioni private, crittografia end-to-end ed archiviazione dei dati saranno le parole chiave di questo cambiamento. Se prima Facebook veniva visto come una sorta di piazza virtuale, nel futuro della piattaforma verrà data molta più rilevanza ai gruppi, agli eventi e ai nuovi amici. Il focus, quindi, saranno gli interessi in comune. In merito a questo cambiamento, verranno implementate delle nuove funzioni quali ad esempio:

  • il feed personalizzato per le attività presenti all’interno della community nella quale si è iscritti;
  • l’aggiunta di nuovi strumenti per community specifiche (come ad esempio giochi, buy and sell, lavoro, ecc…);
  • lo sviluppo della feature Meet New Friends.

Inoltre il blu – colore sin dalle origini rappresentativo dell’azienda – verrà estremamente ridimensionato per lasciare più spazio al bianco ed al grigio. Un design accattivante, molto più fresco e pulito e già riscontrabile nella versione più recente del software.

A chiudere il pacchetto di innovazioni sul lato Facebook, l’azienda rilascerà una nuova feature chiamata Secret Crush.

Il funzionamento della feature ricorda quello delle app per incontri e pare essere piuttosto intuitivo. Sarà possibile creare una lista, composta da un massimo di 9 persone per cui si nutre interesse, al quale l’applicazione invierà una notifica unicamente nel caso in cui il sentimento è ricambiato. Questa funzionalità rappresenta una sorta di evoluzione della precedente Facebook Dating, ed è intuibile anche dalla sua disponibilità limitata agli utenti registrati alla suddetta app.

Come se non fosse abbastanza, le novità arriveranno anche su Facebook Messenger, Instagram e Whatsapp.

Entro il 2020, infatti, queste potrebbero divenire molto più collegate di quanto si immagini. La chat cross-platform sarebbe quindi il passo successivo per l’evoluzione delle tre applicazioni, implementando quindi la possibilità di mandarsi messaggi attraverso programmi differenti. In aggiunta, per quanto riguarda Messenger le innovazioni saranno corpose e potrebbero arrivare già a partire da fine anno. Una nuova veste grafica ed una rinnovata leggerezza saranno il fulcro dell’app di messaggistica. Questa infatti:

  • darà sempre più spazio alle storie dei propri amici;
  • permetterà un caricamento più intuitivo dei video;
  • introdurrà una nuova funzione di status.

Arriveranno anche gli annunci di lead generation: accessibili da Facebook Manager, rappresenteranno un’occasione per gli inserzionisti di coinvolgere i clienti – acquisiti o potenziali – tramite l’advertising.  Si avrà inoltre la possibilità di fissare appuntamenti direttamente in chat.

Meno corposi, ma non meno importanti, saranno i cambiamenti che coinvolgeranno Instagram. Verranno integrate alcune funzioni già presenti su Facebook, come ad esempio la possibilità di effettuare delle donazioni direttamente all’interno delle stories. Verrà data molta più importanza all’e-commerce, permettendo agli utenti di acquistare dei prodotti direttamente dai post dei content creator, attraverso la pagina Explore dell’app. Al momento sono 55 i creator (ed una ventina di brand) che hanno aderito alla fase embrionale del programma.  Grazie a questo, potranno inserire nel tag delle loro foto un link all’acquisto del prodotto. Instagram percepirà una percentuale dalle transazioni, anche se questa attualmente non è stata dichiarata.

Per quanto riguarda Whatsapp invece, le novità principali riguarderanno la versione API e la Business app (già utilizzate dalle aziende per automatizzare la risposta ai messaggi). Sarà implementata la possibilità di mostrare il proprio catalogo prodotti ai clienti potenziali. In arrivo nei prossimi mesi.

 

Vampirina e Topolino e gli amici del rally – COMMUNITY & INFLUENCER AMPLIFICATION

Per conto di Walt Disney Company Italia abbiamo ideato e condotto un’operazione di community & influencer amplification a sostegno della messa in onda delle nuove puntate di “Vampirina” e “Topolino e gli amici del Rally”.

 

Per raggiungere il target family abbiamo coinvolto  6 Facebook Communities tra le più consolidate presso i target family&mum/dad. Per ognuna di esse abbiamo pensato e realizzato 18 creatività con relativi copy, in linea con l’identità e il tone of voice delle pagine coinvolte.

 

 

 

Per incrementare engagement intorno all’operazione abbiamo selezionato e coinvolto 5 instagrammer (The Pozzoli’s Family, Francesco Facchinetti, Juliana Moreira, Elisa Zanetti, Laura Renieri) con focus sul target fondamentale delle mamme e dei papà. I cinque influencer hanno postato uno scatto che li ritraeva insieme ai loro bimbi mentre guardavano le loro serie preferite.