Warner Serie TV – I best performing content del progetto WBelieveInSERIES

Prosegue con successo WBelieveInSERIES, il nostro progetto di content marketing  volto alla valorizzazione delle serie TV del catalogo home video di Warner Bros. Entertainment Italia.

Il progetto è nato nel 2016 dal nostro amore per le Serie Tv e dalla ferma convinzione che personaggi e storie raccontati nella media e lunga serialità appassionino oggi un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo, tanto quanto le produzioni cinematografiche. Crediamo anche nella forza dei social network e da sempre fondiamo le strategie di comunicazione su quattro pilastri comunicanti: creatività, copy, target e momento. Su questi presupposti è nato il progetto WBelieveInSERIES.

Per ogni serie coinvolta nel progetto, abbiamo quindi ideato e prodotto differenti format grafici, sfruttando le leve editoriali più congeniali alla serie e al momento e inserendoli nei calendari editoriali con il rimando all’acquisto dei cofanetti su Amazon.

Di seguito una carrellata dei top perfoming content realizzati per le nuove uscite di catalogo a cavallo tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, approfittando di nuovi formati messi a disposizione dai social network come le Live Photo, le Facebook Collection o gli asset a 360°.

Lethal Weapon

Per il lancio della prima stagione di Lethal Weapon in Blu-ray e DVD abbiamo realizzato un mograph con un look&feel chiaramente ispirato al trailer anni ’80 del film “Arma Letale”, per strizzare l’occhio ai fan più nostalgici.

 

Il Trono Di Spade

L’uscita della settima stagione de Il Trono di Spade prima delle festività natalizie è stata l’occasione per realizzare dei formati a tema, come la Facebook Collection che proponeva la serie come il regalo perfetto di Natale descrivendo tutte le edizioni disponibili per aiutare gli utenti nella scelta.

Con il claim Winter Christmas is Coming! abbiamo invece posizionato l’edizione steelbok come la più preziosa tra le varie edizioni da regalare per Natale

I 10 Migliori Regali di Natale per gli amanti delle serie tv

Dicembre 2017 è stato un mese denso di uscite importanti, per cui abbiamo pensato di proporre tutte le serie più appealing in una facebook collection anticipata da una videostory che proponeva ogni serie come regalo di Natale per un membro della propria famiglia, giocando sugli abbinamenti tra serie tv e target più idoneo.

Serie Tv DC Comics

Grazie alle ottime performance in termini di CPC e click tracciati su ogni landing page di acquisto, la Facebook Collection è il formato che abbiamo scelto per promuovere anche tutte le ultime stagioni delle serie Tv DC Comics (Arrow, Gotham, DC’s Legends of Tomorrow, The Flash e Supergirl) uscite tra fine 2017 e inizio 2018, usando un’estetica più familiare agli amanti dei fumetti e dei cinecomics.

This Is Us

Il debutto in DVD di questa serie plui-premiata ci ha fornito l’occasione per sperimentare un nuovo format con una caratterizzazione fortemente emozionale: abbiamo infatti usato una Live Photo per invogliare gli utenti a interagire con l’asset, aumentando l’interaction rate con il contenuto e la percentuale di visualizzazione del packshot.

Big Little Lies

Per elencare solo alcuni dei numerosi premi vinti da Big Little Lies, abbiamo realizzato un asset a 360° in occasione dell’uscita della prima stagione in Blu-ray e DVD

American Horror Story: Roanoke

La sesta stagione della serie antologica di Ryan Murphy ha mostrato non pochi collegamenti con le stagioni precedenti: per questo l’asset proposto accompagna l’utente in excursus dalla prima “Murder House” ai misteri di “Roanoke” appena uscita in DVD.

The Big Bang Theory

Sheldon & compagni continuano ad ottenere i più alti livelli di reach ed engagement tra tutte le serie di catalogo, e si prestano alla realizzazione di contenuti con un tone of voice più irriverente: per questo sono stati i protagonisti assoluti di una linea editoriale dedicata alle gioie e i dolori delle festività natalizie.

Se volete continuare il “Binge Reading” dei nostri articoli sulle Serie Tv, qui potete trovare alcuni esempi di social asset realizzati per le serie più importanti del catalogo 2016-2017, qui il progetto speciale realizzato in occasione dell’Amazon Prime Day 2017 e qui una videostory che racconta con uno storytelling uncoventional i complicati intrecci tra le casate di Trono Di Spade.

Hit Mania Trailer – I trailer più popolari di Gennaio 2018

 

Hit Mania Trailer – La classifica dei trailer più popolari sui social mostra un andamento curioso nel mese di Gennaio 2018: da una parte inizia infatti l’avvicendamento con i trailer che anticipano le prime release cinematografiche del 2018, dall’altra invece ritroviamo i trailer che hanno acceso le conversazioni degli utenti sui social nell’ultima parte del 2017.

Al primo posto infatti domina incontrastato il Trailer Finale di italiano di Cinquanta Sfumature di Rosso che, entrando nel vivo della campagna di lancio, totalizza nel solo mese di gennaio un engagement score di 1.4 M: un risultato straordinario, a conferma di un trend costante che ha posizionato il contenuto sempre ai vertici della classifica dei trailer più popolari sui social, nonostante il rilascio del trailer sia avvenuto a inizio Novembre 2017.

Seconda posizione per il Teaser Trailer di Avengers: Infinity War: il terzo capitolo del franchise in uscita il 25 Aprile, ottiene un engagement score di 228.7 K. A riprova dello straordinario successo social di Mr. Grey, nonostante sia immediatamente successivo in classifica, il punteggio di Avengers è pari a circa un quinto di quello di Cinquanta Sfumature di Rosso.

In terza e quarta posizione ritroviamo due trailer che hanno beneficiato della coda lunga di reaction a seguito delle release cinematografiche a cavallo delle feste: si tratta di Star Wars: Gli Ultimi Jedi e Jumanji – Benvenuti nella Giungla, con engagement score di 207.2 K e 196.6 K rispettivamente.

In quinta posizione la prima new entry del mese con un titolo di Universal Pictures International Italy: il trailer di Mamma Mia! Ci Risiamo, con un engagement score di ben 146.8 K, conferma le impressioni avute con il rilascio dei primi materiali del film: nonostante siano passati dieci anni dal primo capitolo, i fan mostrano un affetto intatto per la storia e attendono con trepidazione il ritorno dei protagonisti sul grande schermo, tanto da posizionare il trailer anche al quinto posto dei contenuti più popolari dall’attivazione del servizio. 

Con un engagement score di 123.9 K, sesto posto per il trailer di The Midnight Man, l’horror di Adler Entertainment che ha sorpreso positivamente al botteghino: una conferma di come una strategia di promozione social e advertising costante e mirata sul target destinatario sia uno degli elementi necessari per una buona riuscita al box-office.

In settima e ottava posizione con engagement score molto simili, il Teaser Trailer Italiano di Black Panther (116.6 K) e il Trailer Italiano di Ready Player One (111.2 K). Nonostante il posizionamento simile, bisogna precisare che per Black Panther si tratta di un contenuto rilasciato a Giugno, mentre per il titolo di Warner Bros. Entertainment Italia il debutto è avvenuto a Dicembre. Per il cinecomic distribuito da Disney si tratta quindi di una bella conferma in vista dell’imminente uscita del 14 Febbraio.

Seguono in nona e decima posizione i trailer di altri due blockbuster distributi da Warner Bros. Entertainement Italia con una interessante inversione di tendenza: nonostante il trailer di Rampage – Furia Animale sia stato rilasciato a Novembre e abbia conseguito a Gennaio soltanto 14.1 K video views totali, nello stesso periodo ha ottenuto un engagement score (95 K), superiore al Nuovo trailer ufficiale italiano di Tomb Raider (82.5 K) che è stato rilasciato invece a metà Gennaio e ha registrato un maggior numero di video views (2.7 M video views totali).

Cliccate su Hit Mania Trailer per scoprire le evoluzioni della classifica nel mese di Febbraio o scriveteci a hitmaniatrailer@bradek.it se desiderate che i vostri trailer appaiano in classifica.

Hit Mania Trailer – La classifica dei trailer più popolari sui social network

Brad&K Productions s.r.l. è lieta di presentare Hit Mania Trailer – La classifica dei trailer più popolari sui social network: trailer.bradek.it

Hit Mania Trailer è un’infografica dinamica che mostra in real time le prime dieci posizioni della classifica dei trailer con le migliori performance social, monitorate in una finestra temporale definita. L’idea alla base di Hit Mania Trailer nasce dall’incontro tra le due anime di Brad&K: l’area editoriale e l’agenzia digital. Da una parte, la nostra passione come editori ci ha da sempre portato ad osservare con attenzione tutto ciò che accade intorno al debutto di un trailer, un vero e proprio momento determinante nella campagna di lancio di un film, durante il quale si costruiscono le aspettative del pubblico, si misurano i principali topic di discussione tra gli utenti e su cui si concentrano percentuali sempre più alte di investimenti per conquistare una finestra di visibilità importante. Dall’altra, come agenzia digital che in questi anni ha avuto l’onore di lavorare con le principali distribuzioni cinematografiche (Universal Pictures, Warner Bros., Disney, Lucky Red, 01 Distribution, Adler Entertainment, M2 Pictures, Notorious Pictures, Vision Distribution), ci siamo specializzati nel monitoraggio puntuale delle performance social dei trailer per rispondere alle esigenze di misurazione dei nostri clienti con analisi sempre più accurate e dettagliate. La passione per il cinema e l’occhio critico maturati durante l’esperienza quindicennale come editori, insieme all’approccio analitico derivante dall’esperienza ventennale nel settore del digital marketing, sono quindi i semi da cui è germogliato il progetto di Hit Mania Trailer.

Venendo alla descrizione dell’infografica dinamica, l’andamento della classifica può essere osservato selezionando uno a scelta tra quattro intervalli temporali differenti: today (dati registrati nelle ultime 24 ore), last 7 days (dati registrati da oggi a meno sei giorni precedenti), last 30 days (dati registrati da oggi a meno 29 giorni precedenti), e lifetime (dati totali dal lancio del contenuto ad oggi). Per ogni trailer mostrato in classifica è possibile osservare da sinistra verso destra la data di pubblicazione del contenuto, le video views total intese come sommatoria delle video views total di Facebook e video views total di YouTube dello stesso trailer, le singole video views total di Facebook, le singole video views total di YouTube e l’Engagement Score.

Le metriche monitorate e rappresentate nella classifica sono dati già pubblici e a disposizione di tutti ma abbiamo scelto di costruire Hit Mania Trailer con lo scopo di offrire un servizio che consentisse ai nostri clienti di trarre delle considerazioni in termini qualitativi, oltre che quantitativi, dall’andamento del proprio trailer in classifica: le posizioni sono infatti mostrate in ordine decrescete per engagement score, un parametro che tiene conto delle interazioni degli utenti. L’engagement score viene calcolato come la somma di ogni reaction, commento e condivisione ricevuta dal trailer su Facebook e YouTube, attribuendo però un moltiplicatore ai commenti e le condivisioni per pesarle diversamente rispetto alla semplice reaction. La nostra esperienza ci insegna infatti che ogni commento e ogni condivisione effettuata da un utente rappresenta un’azione molto più decisiva nel determinare l’accoglienza di un contenuto rispetto al semplice like, e ancora di più rispetto alle sole video views che non entrano nel merito del gradimento da parte del pubblico.

Prendendo in esame questo parametro la classifica relativa al mese di Dicembre 2017 mostra infatti delle sorprese: con un engagement score di ben 1.4 M è il trailer di Cinquanta Sfumature di Rosso a conquistare la prima posizione, staccando nettamente il teaser trailer Avengers: Infinity War il quale, nonostante anticipi il terzo capitolo di un’altra franchise amatissima, si posiziona al secondo posto con un engagement score di 228 K, circa un quinto del risultato raggiunto da Cinquanta Sfumature di Rosso. Con engagement score vicini a quello totalizzato da Avengers: Infinity War, seguono in terza e quarta posizione i trailer di Star Wars: Gli Ultimi Jedi e Jumanji: Benvenuti nella Giungla: i due contenuti sono stati rilasciati sui social mesi prima rispetto alla finestra temporale analizzata, ma con l’avvicinarsi della release cinematografica sono riemersi prepotentemente nelle conversazioni degli utenti. Al quinto posto un outsider: il trailer di The Midnight Man, l’horror distribuito da Adler Entertainment, che conquista un engagement score di 124.8 K grazie ad una efficace e costante promozione del contenuto con un’attenta campagna di social advertising, battendo i trailer di blockbuster come Black Panther, Ready Player One, Rampage – Furia Animale, Jurassic World – Il Regno Distrutto e Ocean’s Eight che occupano le rimanenti posizioni della Top 10.

L’infografica concretizza la nostra esperienza nel lancio e nell’analisi dei contenuti sui social media in uno strumento che abbiamo progettato insieme ai nostri partner tecnologici di Datalytics i quali, specializzati nel monitoraggio dei social media e nella realizzazione di infografiche e dashboard, ci accompagnano ormai da anni nello sviluppo di soluzione personalizzate per le nostre esigenze e per quelle specifiche dei nostri clienti.

Il censimento dei trailer viene eseguito quotidianamente dal nostro team, tuttavia per essere sicuri che il proprio trailer abbia la possibilità di apparire in classifica ecco gli step da seguire:

  1. Mandare una e-mail a hitmaniatrailer@bradek.it indicando i link di tutti i canali social sui quali verrà pubblicato il trailer, almeno 24 ore prima del debutto, per consentirci di settarne i monitoraggi per tempo.
  2. Aggiungerci come analisti delle pagine Facebook coinvolte nel lancio, se si desidera che il contenuto appaia subito completo di video views total di Facebook (sebbene le total video views di facebook siano un parametro pubblico, è necessario essere in possesso di un accesso di livello di accesso alla pagina come analyst per poter automatizzare il processo di monitoraggio). Anche in questo caso, è possibile scrivere a hitmaniatrailer@bradek.it. Il team di Hit Mania Trailer assicura che gli insight privati delle pagine non verranno mai condivisi pubblicamente o con terzi.

Le potenzialità di Hit Mania Trailer non finiscono però qui! La classifica è solo la versione freemium di una serie di numerosi servizi in continuo sviluppo che siamo in grado di offrire per aiutare i nostri clienti a misurare l’andamento dei propri contenuti e supportarli nella pianificazione di strategie e investimenti.

È possibile rivolgersi a hitmaniatrailer@bradek.it per ottenere

  • Lo sblocco della classifica completa;
  • La possibilità di ordinare la classifica per una metrica preferenziale. Es: video views Facebook, video views YouTube, engagement score;
  • L’accesso alla piattaforma di monitoraggio con il massimo livello di insight privati dei propri trailer;
  • L’utilizzo della piattaforma di benchmark con gli insight pubblici di tutti i trailer monitorati;
  • Il supporto e la consulenza da parte del nostro team di analisti;
  • Il preventivo per il design e lo sviluppo di un social command center personalizzato.

L’infografica nasce dalla volontà di offrire agli addetti ai lavori e agli appassionati uno strumento in grado di misurare le performance online di quello che secondo noi continua ad essere il miglior veicolo promozionale di un film. Il trailer può non essere il formato più idoneo per l’advertising sui tanti media oggi a disposizione per la pubblicità, ma rimane il contenuto principe della comunicazione di un film e ormai anche delle serie tv, quello che dovrebbe riassumerne al meglio le caratteristiche essenziali, in grado di raccontare e coinvolgere il pubblico.

Non vi resta che scoprire la posizione dei trailer nella classifica di Hit Mania Trailer su http://trailer.bradek.it/ o scriverci all’indirizzo hitmaniatrailer@bradek.it per saperne di più!

La ruota delle meraviglie – Social media management, Social ADV e Content marketing

Per Lucky Red abbiamo curato le attività di Social Media Management, Social ADV e Content Marketing de La Ruota delle Meraviglie (Wonder Wheel), l’ultimo capolavoro di Woody Allen, prodotto da Amazon Studios, con Kate Winslet, Jim Belushi, Juno Temple e Justin Timberlake e con la splendida fotografia del premio Oscar® Vittorio Storaro.

Everybody loves Woody – Social media management e Social ADV

Per supportare l’uscita al cinema del film, abbiamo sviluppato una duplice strategia social con l’obiettivo, da un lato, di coinvolgere e stimolare l’intera fanbase di Woody Allen e, dall’altro, di alimentare l’awareness de La Ruota delle Meraviglie.

Per farlo, abbiamo elaborato due piani editoriali paralleli sulle pagine Facebook e Instagram ufficiali del film e su quella non ufficiale del regista. Il tutto integrato da campagne mirate di social advertising basate su investimenti selettivi sui target specifici del film.

La pagina Facebook unofficialA proposito di Woody Allen.
Una delle maggiori e più attive pagine italiane sul regista americano. L’abbiamo alimentata attraverso la combinazione di contenuti ufficiali del film (trailer, poster, clip) e di asset editoriali volti a introdurre la storia e i personaggi, valorizzare la fotografia e i dialoghi brillanti e aumentarne la reputation attraverso le migliori quote italiane e internazionali.

– Le pagine Facebook e Instagram ufficiali de La Ruota delle Meraviglie.
 Le pagine sono state alimentate con i main asset del film e i principali contenuti ufficiali localizzati.

 

Le meraviglie di Woody Allen – Content marketing powered by Screenweek

La comunicazione social è stata integrata da un’ampia campagna di Content marketing sul blog ufficiale italiano de La Ruota delle Meraviglie, attraverso l’elaborazione di un piano di articoli di approfondimento su Wonder Wheel e sull’intera cinematografia di Woody Allen, ad opera della redazione di Screenweek.

Ciascun articolo è stato rilanciato sulla pagina di A proposito di Woody Allen, andando ad alimentare quotidianamente la percentuale di engagement degli utenti.

La correlazione tra Facebook Advertising e Box Office cinematografico

box office

Negli ultimi anni gli investimenti in Social Advertising, soprattutto per quanto riguarda Facebook ed Instagram, sono cresciuti in modo vertiginoso, sia per la crescita dei valori assoluti dei budget digital, sia per il sempre crescente peso relativo che hanno rispetto all’advertising display, realizzato o meno attraverso il programmatic. Questo fenomeno riguarda anche il cinema e in questo ambito abbiamo vissuto questa evoluzione da protagonisti, gestendo la pianificazione social per sempre più clienti, sempre con la massima attenzione all’ottimizzazione delle campagne. In un anno che segna il record delle risorse che abbiamo gestito in questo ambito abbiamo voluto investire un po’ di tempo nell’indagare la relazione tra Box Office e investimenti in Social Advertising.

L’area social advertising di Brad&K Productions gestisce dal 2012 l’advertising sui principali social media -Facebook, Insatgram, Twitter, YouTube e Linkedin-  di molti dei titoli cinematografici affidati alla società per progetti di Social Media Management e Digital PR.. Ad oggi abbiamo avuto modo di gestire il social advertising, in particolar modo su Facebook e Instragam, di oltre 20 titoli all’anno negli ultimi 4 anni, con budget variabili dalle poche migliaia a molte decine di migliaia di euro. In questo articolo abbiamo deciso di sintetizzare i risultati raggiunti, evidenziando alcune curiosità e traendo alcune conclusioni di carattere generale.

In particolare, allo scopo di verificare se esista una correlazione tra incassi al box office e campagne social advertising, abbiamo preso in esame i dati relativi a quasi 40 film. Partendo da titoli di cui abbiamo gestito il social advertising, abbiamo analizzato le performance di ciascuna campagna, cercando di trarre delle conclusioni utili a comprendere quali siano le leve da utilizzare per delle campagne di successo.

La selezione dei titoli è stata limitata all’intervallo temporale che va da inizio 2016 fino a settembre 2017. Non sono stati presi in considerazione titoli antecedenti in quanto la rapida evoluzione di algoritmi, budget e strategie renderebbero tali dati poco significativi.

Per elaborare l’analisi sono stati considerati i valori di unique reach, cumulative reach e le impression generate su Facebook:
• Per unique reach si intende la reach di tutte le campagne contando gli utenti unici raggiunti in tutta la pianificazione. Se l’utente X è stato raggiunto nella campagna A e B la reach sarà pari a 1.
• Per cumulative reach si intende la sommatoria delle reach di tutte le singole campagne. Se l’utente X è stato raggiunto nella campagna A e B la reach sarà 2.
• Per impression si considera il numero di volte che i contenuti relativi al titolo sono stati visualizzati complessivamente.

I dati su cui ci siamo focalizzati maggiormente sono appunto quelli di Facebook. Instagram, pur essendo in forte sviluppo, non è confrontabile né per base di utenti né per allocazioni di budget effettuate fino ad oggi, fermo restando l’efficacia della piattaforma su titoli dedicati a specifici target audience.

Chiaramente si tratta di titoli in cui la pianificazione social è una parte di un intero e più articolato piano media, tradizionale e digitale. L’investimento da noi curato è quindi una percentuale diversa del media mix, più o meno corposa, quindi anche dove si parla di correlazione tra Box Office e investimenti in Social Advertising è chiaro che lo si fa senza voler affermare un nesso causa-effetto tra le due grandezze.

Fatte le dovute premesse possiamo affermare che in media le campagne prese in considerazione hanno raggiunto almeno una volta 7 milioni di utenti unici. La frequenza, a seconda della strategia di pianificazione può andare da un minimo di 2 ad un massimo di 14 volte per campagna. Le impression medie dei titoli considerati sono di circa 44 milioni.

Limitandoci solo agli investimenti social, l’incasso al box office rispecchia in maniera direttamente proporzionale la unique reach; l’indice di correlazione tra presenze al cinema e unique reach è infatti pari all’85%.

Interessante sapere che il tasso di conversione calcolato come presenze al cinema / Facebook unique reach sia dell’8,69%, dato che, preso con le dovute precauzioni (di marketing mix) e considerazioni (di distribuzione), significherebbe che investimenti su Facebook permettono in media di portare al cinema l’8,69% di utenti unici raggiunti, con una frequenza media di esposizione pari a 6.

Impression e unique reach

L’analisi si fa più interessante suddividendo i titoli in 3 categorie di incasso:

1. Film che hanno incassato più di 10 milioni di euro al box office italiano

Nella nostra analisi questa categoria si compone di 9 titoli che hanno ottenuto in media 2.2 milioni di presenze al cinema. La unique reach media Facebook per questi titoli è stata di 11 milioni, che ne determinano la più alta percentuale di conversione tra le categorie prese in esame: 19,42%. L’indice di correlazione in questo caso è del 40%, percentuale che dimostra una correlazione media tra la vastità di utenti unici raggiunti e spettatori cinema.

2. Film che hanno incassato tra 1 e 10 milioni di euro

I 16 film che hanno incassato tra uno e dieci milioni di euro al box office sono quelli con il più elevato indice di correlazione tra unique reach e presenze cinema: 72%. Questa percentuale evidenzia la crescita direttamente proporzionale su titoli con una media di unique reach di circa 7 milioni e presenze medie al cinema di 663 mila spettatori evidenziando un tasso di conversione dell’8,54%.

3. Film che hanno incassato meno di un milione di euro

In media i 13 titoli che hanno incassato meno di un milione di euro vedono 95 mila spettatori al cinema, contro una unique reach di 4.5 milioni, quindi un tasso di conversione pari al 2,27%,  che determina un indice di correlazione negativo al 24%.

tasso di correlazione

È proprio quest’ultimo il caso di studio più interessante sul quale vale la pena fare qualche riflessione: se da un lato è necessario dare la massima visibilità ai contenuti, cercando di aumentare al massimo la reach, di contro è indispensabile anche ottimizzare la frequenza a cui un utente è esposto all’annuncio pubblicitario.frequenza e tasso di conversione Possiamo infatti notare che si passa da una frequenza media di 8 per i film con incassi superiori ai 10M di euro, arrivando ad una frequenza media di 4 per i film con incassi inferiori al milione di euro. Parlando di unique reach passiamo dagli 11.8 milioni degli over 10M ai 4.5M degli under 1M.

Dando per scontate le dovute obiezioni finali, tra le quali per noi è sovrana quella che riguarda ogni genere di attività di  marketing relativa al cinema, ovvero che la prima cosa che conta indipendentemente da quello che ci costruisci intorno è il film, possiamo tirare le seguenti conclusioni:

  • Content is the King, ma è altrettanto vero che ogni film ha il suo target audience che lo apprezzerà.
  • È controproducente aumentare la unique reach a discapito della frequenza. Ampliare notevolmente la reach con dei budget limitati non convertirà chi non ne è realmente interessato e aumenta il rischio del titolo di passare inosservato presso il suo core target.
  • La pressione e la frequenza devono esser gestite oculatamente. Raggiungere livelli di frequenza elevati in intervalli temporali ridotti, può essere controproducente.

Asset share

In definitiva, le percentuali rappresentate in questo articolo sono il risultato di strategie di pianificazione ad-hoc che mettono in relazione singoli asset con target audience accuratamente selezionati. Non rappresentano un invito ad investire ingenti budget sulla piattaforma al solo scopo di aumentare la reach, quanto l’invito di adottare una visione strategica del progetto nella sua interezza, rimanendo focalizzati sul core target. È infatti proprio dal core target che bisogna partire, producendo dei contenuti inclini ad essere condivisi. Se gli asset riusciranno ad intercettare gli interessi del core target, dopo una fase iniziale di sponsorizzazione, questi continueranno ad esser condivisi dagli utenti, ottimizzando al massimo la spesa.