Animali Fantastici e Dove Trovarli – Set Visit – Operazione Influencer

In occasione dell’uscita di Animali Fantastici e Dove Trovarli, abbiamo selezionato due creator per il cliente Warner Bros. Pictures , che ha organizzato una visita sul set del film.

L’operazione influencer ha coinvolto due creator molto seguiti in Italia: Greta Menchi e Johnny Creek, selezionati perchè entrambi fan della saga di Harry Potter e del mondo magico creato da J.K. Rowling, oltre che per la loro consistente fanbase.

I due creator sono stati a Londra, dove era stato allestito il set della pellicola che i due hanno visitato documentando la visita sui propri canali.

Finalmente anche io posso farvi vedere la mia nuova macchina trovata a Londra sul set di #AnimaliFantastici

Un post condiviso da Johnny Creek (@johnnycreek) in data:

Sono così entusiasta di essere stato sul set di #AnimaliFantastici. Novità eccitanti in arrivo #ad …

Un post condiviso da Johnny Creek (@johnnycreek) in data:


In prossimità della data d’uscita del film, l’operazione influencer si è conclusa con la pubblicazione di un video da parte di Johnny Creek, che lo ha condiviso tramite il suo canale YouTube.

Il contenuto prevedeva sia una visita guidata da Jhonny Creek, che ha coinvolto gli utenti facendogli visitare virtualmente il set, sia dei footage organizzati da Warner Bros. Pictures appositamente per gli influencer, che hanno interagito in prima persona con i materiali di scena.

L’operazione ha generato un sentiment altamente positivo per l’attività svolta dai due influencer, oltre che alimentare hype per l’uscita della nuova avventura magica firmata J.K. Rowling.

La notte di Game of Thrones sui social

L’attesissima settima stagione di Game of Thrones è cominciata: nella serata di domenica 16 luglio negli USA, quando da noi erano le tre del mattino, è andato in onda il primo dei sette episodi previsti, ed è stato un successo senza precedenti. Con oltre 16 milioni di spettatori, è stata la première più vista su HBO, con tanto di crash del sito per le numerosissime richieste d’accesso.

L’evento televisivo infiammato le conversazioni sui social prima, durante e dopo la messa in onda. Con il supporto di Datalytics, scopriamo che in Italia, tra il 16 e il 17 luglio, ci sono stati circa 22K tweet originati da circa 10K utenti unici, con il buzz che ha raggiunto il picco massimo proprio alle 3:00 del mattino, con 1.820 tweet. Il tema è rimasto caldo anche nel giorno successivo, con la puntata in replica serale, e nei giorni a seguire, quando hanno cominciato a diffondersi recensioni, pareri e gli immancabili meme.

GOT 07x01 - Buzz Trend

Con 13.4K menzioni, circa il 57% di tutte le keyword collegate alle discussioni, l’hashtag più popolare è stato senz’altro #GameOfThrones, seguito da #GoTS7 (6.7K) e #IlTronoDiSpade (2.3K), il titolo italiano della serie. La topic colud ci racconta anche di uno degli avvenimenti più curiosi durante la messa in onda, ovvero il trending topic di un hashtag sbagliato: #gameofthones.

GOT0701_topic_cloud

Nessuna sorpresa sui personaggi che hanno ricevuto il maggior numero di menzioni, che sono anche quelli che sono emersi con più forza in puntata: Arya, Daenerys e Jon conquistano rispettivamente il primo, il secondo e il terzo posto della classifica dei personaggi più citati.

GOT0701_topchar
Nella classifica degli influencer che hanno partecipato alla conversazione, troviamo, in ordine di impression stimate, Francesco Facchinetti, Noemi, iPantellas, Il Triste Mietitore e Chiara Galiazzo.

Questi invece, nell’ordine, i tweet più popolari per numero di retweet.

Game of Thrones è ormai anche un fenomeno di massa che detta il calendario editoriale dei brand più attenti alle opportunità di newsjacking. Di seguito una breve carrellata delle aziende che hanno pubblicato post a tema su Facebook, con il chiaro intento di cavalcare il buzz sull’evento televisivo e intercettare gli spettatori della serie. Ne avete incontrati atri? Fatecelo sapere nei commenti!

Nerve – Gamification con Facebook Canvas

Nel corso della campagna promozionale del film Nerve abbiamo creato una serie di contenuti creativi che ricalcavano le diverse sfide e modalità di gioco contenute all’interno del film e in particolare un Facebook Canvas interattivo ispirato al tema del film.

Per il titolo, distribuito in Italia da Leone Film Group, abbiamo curato sia la gestione social media, compresa la creazione di nuove creatività, che il social advertising.

Le creatività elaborate in combinazione con i copy avevano la funzione di stimolare la curiosità del target teen/tween attraverso innovative modalità di gamification.

Una tra le tante creatività pubblicate è stato il Facebook Canvas:

Abbiamo utilizzato questo strumento di Facebook con una innovativa combinazione tra asset statici e video in cui si ripercorrevano i punti focali sui quali è basato il film: Spettatore o Giocatore.

Il Canvas era a sua volta composto da 7 unità Canvas che proponevano un percorso sotto forma di quiz interattivo:

Nerve-canvas

Cliccando sull’immagine alla fine di ogni percorso c’era la possibilità di lanciare una sfida taggando un proprio amico, tutto senza uscire dall’esperienza a schermo intero di Facebook:

L’esperimento ha riscosso molto successo, ottenendo eccellenti performance in termini di costo. Anche le immagini di sfida hanno ottenuto un interaction rate molto elevato, contribuendo a rendere popolare il film tra il target audience.

ABC Studios Italia – Social Media Management

ABC Studios IT, serie tv, ABC Studios

Le serie TV stanno acquistando sempre più importanza nel panorama dell’intrattenimento. Per Walt Disney Company Italia, distributrice delle serie tv prodotte da ABC Studios, abbiamo creato e gestito, realizzandone anche gran parte delle creatività originali, una pagina che coinvolgesse il pubblico italiano nelle storie raccontate.

ABC Studios è un canale americano non presente sul territorio italiano come emittente pura, produce e distribuisce titoli come Grey’s Anatomy, Le Regole Del Delitto Perfetto, C’era Una Volta e altre produzioni molto care al pubblico italiano, che negli anni si è affezionato alle storie e ai personaggi raccontati.

Sostenute prima dai canali Corporate Disney, con lo spopolare delle produzioni seriali e con il crescente affetto del pubblico, è stato necessaria la creazione di uno spazio dedicato esclusivamente agli appassionati delle serie tv. La pagina ABC Studios IT, nata nel Gennaio 2015, è stata in grado di affezionare il suo pubblico con la pubblicazione di asset statici e in movimento.

La caratteristica vincente della fan page è il sapersi dimostrare sempre in linea con le ultime mode sui social in fatto di creatività, sapendo sfruttare anniversari di messe in onda delle serie tv, ricorrenze particolari, occasioni di real time marketing, compleanni e novità.
La sua forza sta soprattutto nell’essere estremamente vicina ai fan, usando il loro linguaggio, a volte ironico, a volte emozionale, capendo le loro esigenze, con un tono molto vicino, se non del tutto uguale, a quello da loro utilizzato.
Non solo con diversi tipi di creatività, ma anche con quiz studiati ad hoc per intrattenere il pubblico delle serie tv più amate.

ABC Studios IT è diventata un modello sia per le pagine fan, che riprendono spesso e volentieri le creazioni della corporate, sia nel panorama EMEA ABC Studios, con le pagine sorelle degli altri paesi che localizzano asset ideati dalla corporate italiana.

Serie di punta della corporate è chiaramente la serie tv prodotta da Shondaland Grey’s Anatomy, in onda da ben 13 stagioni, con un pubblico prevalentemente femminile e una fan base sempre crescente. Soddisfacente anche il risultato delle creatività prodotte per Le Regole del Delitto Perfetto, altra serie tv prodotta da Shonda Rhimes e per C’era Una Volta, serie tv fantasy nata dai creatori di Lost.

L’obiettivo di fidelizzare e affezionare ancora di più il pubblico alle produzioni ABC Studios procede con grandi e soddisfacenti risultati, grazie alla continua e innovativa produzione di creatività, di asset statici e in movimento che catturano l’attenzione dei fan e li fanno sentire in una community che capisce i loro desideri, le loro aspettative e come direbbero loro… i loro feels.

La Notte degli Oscar 2017 sui Social Media

Si è conclusa l’89° edizione della Notte degli Oscar, che verrà ricordata per il successo di La La Land, che però, a sorpresa, non ha vinto il riconoscimento più ambito: quello per il Miglior film. Proprio sulla proclamazione dell’atteso premio si è consumato il clamoroso errore dell’annuncio sbagliato: un fuori programma da brivido, in una serata già caratterizzata da spettacolari show musicali e da alcuni dei momenti più “politici” degli ultimi Academy Awards.

Ma com’è andata la Notte degli Oscar sui social media? Con il supporto tecnico di Datalytics abbiamo tracciato le conversazioni sulla diretta della cerimonia, a partire dalle 8 di sera e fino alle 12:00 del giorno dopo (ora italiana).

Su Twitter abbiamo registrato oltre 37K conversazioni, alimentate da 15.6K utenti unici. Il picco massimo si è registrato attorno alle 23:00, con circa 5.6K tweet.

Buzz Trend Oscar 2017

#Oscars e #Oscar2017 gli hashtag più usati.

Oscar 2017 Trend Keywords

La topic cloud evidenzia i temi più caldi: tra i film più citati dagli italiani, nell’ordine: La la land, Fuocoammare e Moonlight.

Oscar2017 - Topic Cloud

 

Ed ecco gli account più influenti che hanno partecipato alla conversazione, sulla base delle impressions stimate dei loro tweet:

Oscar2017_TopInfluencers

Vediamo invece quali sono stati i tweet più apprezzati, ovvero quelli che hanno raccolto il numero più alto di like, retweet e risposte. @TrashItaliano mattatore della serata, con due tweet in Top 5.

Più contenuto il buzz su Instagram, con 900 gram totali e circa 500 utenti unici coinvolti.

Oscar buzz su Instagram

Infine, la lista degli account Instagram più influenti che hanno partecipato alla conversazione.

Oscar 2017 - Gli account più influenti su Instagram

 

 

Lo stato dei Social Media secondo Nielsen – La diffusione nel mondo

La diffusione del social networking non è ovviamente confinata ai soli Stati Uniti, sebbene i dati pubblicati da NIelsen e analizzati finora (li trovate QUI, QUI e QUI) riguardino prevalentemente le abitudini degli utenti internet americani. Nei 10 principali mercati del mondo, infatti, i social media raggiungono oltre 3/4 degli utenti internet, ovvero il 60% degli utenti attivi della rete. Ed ecco una sintesi della situazione mondiale rappresentata in questa interessante mappa:

(Fonte: Briansolis)

Lo stato dei Social Media secondo Nielsen – Social Network, punti di accesso e contenuti

Dal rapporto sullo stato dei dei Social Media pubblicato da Nielsen (trovate altri dati QUI e QUI), emerge che Facebook non solo è il social media più frequentato, come d’altronde era facile immaginare, ma è anche diventato nell’immaginario degli utenti internet americani (e non solo) sinonimo dell’intero mondo web.

Altro dato importante è che per accedere ai social network non c’è più bisogno di stare in casa davanti al computer. Per almeno 2 social media addicted su 5 (quasi il 37%), infatti, gli strumenti preferiti per accedere ai social sono diventati quelli appartenenti al mondo mobile, grazie soprattutto alle app sviluppate per smartphone e tablet.

Rispetto allo scorso anno, l’accesso ai social network dalla rete mobile è cresciuto in maniera significativa nelle fasce d’età più alte (35-54 e 55 e più)

I contenuti su cui si concentrano maggiormente le attività degli utenti sono la musica, il web browsing, le funzionalità GPS e i giochi.

(Fonte: Briansolis)

Lo stato dei Social Media secondo Nielsen – I dati preliminari

I primi dati che vengono fuori dall’analisi della Nielsen sullo stato dei Social Media, ci dicono che gli utenti (americani in questo caso)
dedicano per la maggior parte del tempo che trascorrono on-line all’utilizzo dei social network e dei blog in misura più che doppia rispetto all’uso di online games e email (22,5% contro, rispettivamente, 9,8% e 7,6%). Tra gli utenti attivi della rete, 4 su 5 visitano ogni giorno i social network e, tra questi, ben il 70% compra online. C’è, infatti, una forte consapevolezza da parte degli utenti della forza dei social media, capaci di veicolare informazioni ritenute autorevoli e soddisfacenti dalla maggior parte degli utilizzatori. Il 60% delle persone, che utilizzano tre o più strumenti digitali di ricerca per acquistare prodotti, hanno imparato a conoscere uno specifico brand grazie al social networking e il 48% dei consumatori ha risposto positivamente ad offerte commerciali proposte loro tramite Facebook o Twitter.

L’identikit del social networker identificato da Nielsen nel suo rapporto sullo stato dei Social media (trovate altri dati QUI e QUI), ci dice che sono le donne le frequentatrici più assidue di social network e blog. Le eccezioni sono rappresentate da LinkedIn e Wikia, maggiormente utilizzati dagli uomini. In generale, gli utilizzatori più attivi sono concentrati soprattutto nella fascia di età 18-34 anni.

(Fonte: Briansolis)

Lo stato dei Social Media secondo Nielsen – Introduzione

Nielsen ha pubblicato un interessante rapporto sullo stato dei Social Media nel 2011. State Of The Media: The Social Media Report vuole fare il punto della situazione sui cambiamenti in atto e su come gli utenti della rete si relazionano con essi. In generale, i Social Media hanno “invaso” ogni aspetto della nostra vita quotidiana e stanno contribuendo a trasformare il modo in cui cerchiamo e condividiamo informazioni e anche la maniera con cui ci relazioniamo con le altre persone. Blog, social network ed altre piattaforme vengono continuamente creati e utilizzati non solo dal mondo della cultura e star dello showbiz ma anche da governi, partiti, istituzioni pubbliche e organizzazioni sociali per comunicare con la gente “comune”. I Social Media stanno a poco a poco diventando la “nuova normalità”.

(Fonte: Briansolis)